Twitch si Prepara ad Inasprire la Politica in Materia di Gioco d'Azzardo - Gli Stream Relativi ai Casinò stanno per Finire?

54
September 29th, 2022
Indietro Twitch si Prepara ad Inasprire la Politica in Materia di Gioco d'Azzardo - Gli Stream Relativi ai Casinò stanno per Finire?

Un Periodo Complicato per la Principale Piattaforma di Streaming

Se le cose devono essere giudicate dal suo recente post su Twitter, Twitch è in procinto di apportare aggiornamenti significativi in ​​merito alla sua politica sul gioco d'azzardo. Il colosso dello streaming, con un provvedimento che entrerà in vigore il 18 ottobre 2022, prevede di vietare lo streaming di siti di gioco d'azzardo online che includono generi selezionati di giochi che non sono concessi in licenza né negli Stati Uniti né in altre giurisdizioni in cui il livello di protezione dei clienti è elevato.

Sebbene su questa piattaforma vi siano stati un paio di tentativi di ridurre lo streaming di giochi in stile casinò, la controversia più recente con uno streamer ha spinto la piattaforma di streaming a prendere provvedimenti e proteggere i consumatori. Lo streamer in questione ha ammesso di aver truffato non solo i suoi fan ma anche altri creatori di contenuti per un'incredibile quantità di denaro il tutto dovuto allo sviluppo di una dipendenza dal gioco.

Avendo ben in mente che quasi il 75% del pubblico di Twitch ha un'età compresa tra i 16 ed i 34 anni, il che sta a significare che la gran parte è composta da soggetti minorenni, la decisione di rendere la politica di gioco più rigorosa è stata senza dubbio saggia. Gli streamer stanno cercando maggiore chiarezza sulla questione, ma quello che sappiamo per certo è che non tutte le forme di gioco d'azzardo saranno completamente bandite dalla piattaforma. Almeno non in questo momento.

Breve Storia del Gioco d'Azzardo su Twitch

Twitch, acquisito da Amazon nell'agosto del 2014 con una transazione interamente in contanti, era conosciuto principalmente come piattaforma di trasmissione e visualizzazione di video-game. I primi streamer di slot sono apparsi sulla piattaforma nel 2016, offrendo agli spettatori un'opportunità davvero unica di seguire l'azione sui rulli e di pubblicare i propri commenti su di una vivace chat.

La piattaforma, consapevole della crescente popolarità di questa particolare sezione, ha creato una categoria separata per le slot nel 2018. A quel tempo vi erano più di 10.000 spettatori al giorno, ma è stato anche il periodo in cui comparvero i primi sospetti.

Una delle principali preoccupazioni era la mancanza di filtri per età dal momento che un numero enorme di appassionati di Twitch era composto da consumatori minorenni. Il numero di account incentrati su casinò di origine discutibile con un numero enorme di visualizzazioni è inoltre cresciuto dall'oggi al domani.

Nel 2020 il settore dei casinò online ed il mondo dello streaming hanno visto una grande crescita di popolarità, in special modo a causa della pandemia, dal momento che le altre forme di intrattenimento erano per lo più non disponibili. A distanza di un anno due dei più famosi streamer di video game hanno stipulato accordi di sponsorship con casinò che accettano criptovalute, ma è stato proprio quello il momento in cui sono diventati visibili i primi segni di una repressione del gioco d'azzardo su Twitch.

Uno degli streamer in questione ha dichiarato di esser diventato "lievemente, se non moderatamente, dipendente" dal gioco d'azzardo, quindi ha deciso di interrompere lo streaming di tali contenuti. È stato allora che alcuni membri della comunità hanno iniziato a rendersi conto dei rischi (nascosti) che si presentano ed hanno iniziato a chiedere il divieto totale dei giochi di casinò in streaming.

Il Colosso dello Streaming Giant Adotta delle Misure

In un Creator Update che è stato pubblicato l'11 agosto 2021 Twitch ha annunciato ciò che segue:

"Per poter prevenire danni e truffe creati da servizi discutibili che sponsorizzano contenuti su Twitch, vieteremo la condivisione di link e/o codici di riferimento a siti che offrono slot, roulette o giochi con dadi".

Sebbene gli streamer siano stati danneggiati dal divieto, il genere non è stato bandito del tutto dalla piattaforma. Dopo un pò i numeri hanno ricominciato ad aumentare, superando quelli che vi erano prima che fosse imposto il divieto.

Gli stream relativi ai casinò sono finiti tra le prime 10 categorie su Twitch durante l'estate del 2022. Nel frattempo ha iniziato ad aumentare il numero di casinò basati sulle criptovalute con licenza Curacao che offrono sponsorship a coloro che sono interessati a promuovere i siti di gioco d'azzardo.

Twitch, a causa delle crescenti controversie e del comportamento di gioco irresponsabile trasmesso al pubblico, ha rilasciato un comunicato su Twitter dichiarando, tra l'altro, che avrebbe:

"proibite lo streaming di siti di gioco d'azzardo che includono slot, roulette o giochi di dadi che non sono autorizzati né negli Stati Uniti né in altre giurisdizioni che garantiscono una protezione sufficiente del cliente”.

La piattaforma ha persino elencato quattro marchi specifici, tutti concessi in licenza da Curacao e tutti interessati dal divieto, con altri da includere andando avanti. Come già accennato in precedenza questo divieto entrerà in vigore a partire dal 18 ottobre 2022.

È opportuno chiarire che la maggior parte delle truffe e delle situazioni spiacevoli come giochi contraffatti, vincite non pagate ed un'assistenza clienti scadente hanno a che fare con i siti Web concessi in licenza da questa autorità di regolamentazione. Tali operatori spesso finiscono nella lista nera o in una lista di segnalazioni.

D'altro canto i siti Web che si concentrano su scommesse sportive, fantasy sport e poker verranno ancora consentiti, a condizione che non vengano trasmessi in streaming da un sito web che sia un casinò.

Vi Sono delle Alternative Possibili per gli Streamer?

Anche se tutto questo influirà senza dubbio sugli streamer che hanno un vasto pubblico e su coloro che hanno costruito il proprio nome nel settore, vi sono delle alternative.

Una di queste è Livespins, una piattaforma che offriva lo streaming integrato direttamente nei siti degli operatori ed è stata stabilita la possibilità per gli spettatori di collocare scommesse insieme agli streamer. Fino ad ora ha stipulato un gran numero di accordi strategici con studi come Skywind, Relax Gaming, Endorphina, Kalamba Games, Fantasma Games, Yggdrasil, iSoftBet e molti altri ancora.

Una cosa è certa ovvero il desiderio di stream di slot non sarà sminuito dal divieto imminente. L'obiettivo principale è quindi trovare un modo che consenta sia agli streamer che ai giocatori di divertirsi con i giochi in un ambiente ben organizzato, responsabile e divertente.

Qual è il tuo parere sui prossimi aggiornamenti? Condividi la tua opinione con noi nella sezione commenti qui sotto e gioca in modo responsabile!

Fonte:

Twitch cracks down on gambling, but streamers aren’t sure it’s enough”, Grayson, Nathan, washingtonpost.com, 21 Settembre 2022.

Twitch’s tortured relationship with casino streamers”, O’Boyle, Daniel, igamingbusiness.com, 23 Settembre 2022.

 

“prendere provvedimenti e proteggere i consumatori”

Torna agli articoli
Play at US friendly Bovada now!

Cerca

Risultati della Ricerca

Seleziona la lingua

Italiano Italiano

Non mostrarlo nuovamente

Condividi su Facebook

Condividi su Twitter

Condividi