Dominare il gioco

681
Visite
5
risposte
Ultimo messaggio fatto 3 anni fa fa da korokoro
Casinista932
  • Iniziato da
  • Casinista932
  • Italy Hero Member 823
  • attività più recente 5 giorni fa

I lettori di questo argomento di discussione hanno anche letto:

  • Ciao :) Era un bel po' che non passavo da queste parti e mi dispiace non vedere nuove discussioni aperte. In questo ultimo periodo molto è cambiato nel mondo del gioco e ci sarebbero...

    LEGGI

    Facciamo l'appello?

    2 35
    6 giorni fa

Per favore oppure registrazione per pubblicare o commentare.

  • Forse già ne avevo parlato in passato ma quello della possibilità di poter controllare e gestire il gioco è un tema, a mio modo di vedere, molto importante. Parto da un presupposto su cui noi tutti giocatori dovremmo essere d'accordo : il gioco è una brutta bestia. Gran parte di noi gioca per giocare e non per vincere. Alla lunga questo tipo di atteggiamento può portare più a perdere che ad ottenere guadagni. Molti di noi considerano il gioco al pari di un qualsiasi altro hobby e quindi sono disposti ad investirci soldi e tempo. Sinceramente penso che questa sia una considerazione stupida e che Il gioco debba valere la candela. Guadagno e divertimento possono convivere. Vi sembrerà assurdo ma io metto il gioco sullo stesso piano di un investimento finanziario. Questa mia affermazione apparirà superficiale e priva di fondamento, volta forse a rivalutare il gioco rispetto ad un'attività ritenuta più nobile ed elitaria. Gioco d'azzardo ed investimenti finanziari sono attività affini. Nel corso degli anni ho maturato due considerazioni che ritengo importanti. Non tutti i giochi/strumenti finanziari sono uguali, non sempre è il momento di giocare/investire. Che ne sarebbe di un felino che decidesse di cacciare senza considerare le condizioni ambientali e la forza della sua preda? Finirebbe come un giocatore o un trader che non ha conoscenza, disciplina e padronanza di se. Quindi penso che l'unico modo di vincere al gioco sia quello di controllare le emozioni facendo prevalere la razionalità. Ma capisco che questo non sia semplice da mettere in pratica. C'è un fattore che non dipende da noi, forse incontrollabile...ma questo è argomento di discussione più complesso che richiama temi ben più importanti. Quindi mi limito a concludere questo post con una raccomandazione che faccio anche a me stesso...depositiamo e giochiamo solo quando le condizioni sono le migliori per ottenere un guadagno. Valutiamo con attenzione i termini delle offerte e solo se offrono spiragli di guadagno sicuro.

  • Casinista932 wrote:

    Forse già ne avevo parlato in passato ma quello della possibilità di poter controllare e gestire il gioco è un tema, a mio modo di vedere, molto importante. Parto da un presupposto su cui noi tutti giocatori dovremmo essere d'accordo : il gioco è una brutta bestia. Gran parte di noi gioca per giocare e non per vincere. Alla lunga questo tipo di atteggiamento può portare più a perdere che ad ottenere guadagni. Molti di noi considerano il gioco al pari di un qualsiasi altro hobby e quindi sono disposti ad investirci soldi e tempo. Sinceramente penso che questa sia una considerazione stupida e che Il gioco debba valere la candela. Guadagno e divertimento possono convivere. Vi sembrerà assurdo ma io metto il gioco sullo stesso piano di un investimento finanziario. Questa mia affermazione apparirà superficiale e priva di fondamento, volta forse a rivalutare il gioco rispetto ad un'attività ritenuta più nobile ed elitaria. Gioco d'azzardo ed investimenti finanziari sono attività affini. Nel corso degli anni ho maturato due considerazioni che ritengo importanti. Non tutti i giochi/strumenti finanziari sono uguali, non sempre è il momento di giocare/investire. Che ne sarebbe di un felino che decidesse di cacciare senza considerare le condizioni ambientali e la forza della sua preda? Finirebbe come un giocatore o un trader che non ha conoscenza, disciplina e padronanza di se. Quindi penso che l'unico modo di vincere al gioco sia quello di controllare le emozioni facendo prevalere la razionalità. Ma capisco che questo non sia semplice da mettere in pratica. C'è un fattore che non dipende da noi, forse incontrollabile...ma questo è argomento di discussione più complesso che richiama temi ben più importanti. Quindi mi limito a concludere questo post con una raccomandazione che faccio anche a me stesso...depositiamo e giochiamo solo quando le condizioni sono le migliori per ottenere un guadagno. Valutiamo con attenzione i termini delle offerte e solo se offrono spiragli di guadagno sicuro.

    Le tue considerazioni sono molto valide così come le tue impressioni sul gaming in generale. Si vede che sei una persona accorta ed intelligente. Mi auguro che i nostri lettori facciano tesorodelle tue indicazioni. thumbs_up

  • struggle io ho imparato a dominarlo davvero struggle strugglestruggle o forse ancora ci sto provando ???hystericalhysterical

    cool so solo che non mollo e comunque hai detto bene ci vuole la testa , il self control , pazienza e anche molta fortuna , dopo anni di battaglie ho impartato che il gioco e' fatto di inevitabili alti e bassi , sta a noi trovare il giusto equilibrio .

    Mai giocare di piu' di quello che ci si e' patuiti , quando arriva il momento giusto aproffitarne sempre non avere paura di rischiare, darsi dei limiti sia nell'entrate che nell'uscite , essere padroni del gioco si puo' solo e soltanto se si hanno questi accorgimenti fondamentali .Facili a dirsi e molto difficili a farsi  .

    ciao Casinista stammi bene thumbs_up

  • Ciao Gero,

    la questione ricorrente è sempre quella...riuscirò a mantenere un atteggiamento ragionevole di fronte alle vincite come alle perdite?

    La battaglia tra le società del gioco è ripresa e quindi possono presentarsi delle buone opportunità sotto forma di realbonus percentuali sui depositi. Parlo sempre di bonus con requisiti di puntata pari a uno e quindi da girare sui giochi come un normale deposito.

    Quindi se si è pazienti e capaci di mantenere una certa lucidità e si possiede un minimo bankroll le occasioni di profitto ci sono.

    Bisogna essere abbastanza bravi da uscire dalla piattaforma con il capitale depositato intatto quando le cose non vanno bene.

    Al contrario quando c'e' un po di fortuna utilizzare le vincite per accrescere il bankroll ed aspettare l'opportunità successiva.

    Il problema del giocatore è principalmente l'autocontrollo...l'esperienza accumulata ci porta comunque ad avere l'abilità di saper capire quali opportunità di gioco cogliere.

    Buona fortuna a tutti! :)

  • Casinista932 wrote:

    Ciao Gero,

    la questione ricorrente è sempre quella...riuscirò a mantenere un atteggiamento ragionevole di fronte alle vincite come alle perdite?

    La battaglia tra le società del gioco è ripresa e quindi possono presentarsi delle buone opportunità sotto forma di realbonus percentuali sui depositi. Parlo sempre di bonus con requisiti di puntata pari a uno e quindi da girare sui giochi come un normale deposito.

    Quindi se si è pazienti e capaci di mantenere una certa lucidità e si possiede un minimo bankroll le occasioni di profitto ci sono.

    Bisogna essere abbastanza bravi da uscire dalla piattaforma con il capitale depositato intatto quando le cose non vanno bene.

    Al contrario quando c'e' un po di fortuna utilizzare le vincite per accrescere il bankroll ed aspettare l'opportunità successiva.

    Il problema del giocatore è principalmente l'autocontrollo...l'esperienza accumulata ci porta comunque ad avere l'abilità di saper capire quali opportunità di gioco cogliere.

    Buona fortuna a tutti! :)

    Un'analisi perfetta a cui non tutti riescono ad attenersi. L'autocontrollo è difficile da tenere a bada. Un grande saluto! i_love_lcb

Feedback dei Membri

Inserisci il tuo commento.

attività lcb nelle ultime 24 ore

Messaggi più Visti del Forum

Casinista932<
Casinista932 Italy 6 giorni fa
2

Ciao :) Era un bel po' che non passavo da queste parti e mi dispiace non vedere nuove discussioni aperte. In questo ultimo periodo molto è cambiato nel mondo del gioco e ci sarebbero...
Facciamo l'appello?