CASINO AMSS e NON MA CI SI PUO? GIOCARE ????

539
Visite
13
risposte
Ultimo messaggio fatto 5 anni fa fa da Gerolamo76
Gerolamo76
  • Iniziato da
  • Gerolamo76
  • Italy Hero Member 609
  • attività più recente 1 mese fa

I lettori di questo argomento di discussione hanno anche letto:

  • Ciao :) Era un bel po' che non passavo da queste parti e mi dispiace non vedere nuove discussioni aperte. In questo ultimo periodo molto è cambiato nel mondo del gioco e ci sarebbero...

    LEGGI

    Facciamo l'appello?

    2 35
    9 giorni fa

Per favore oppure registrazione per pubblicare o commentare.

  • huh  Ciao Gamblers , come ben si sa' da ormai qualche anno i casino  si sono dovuti  adeguare alla licenza AAMS , quello che pero' non ho capito e sinceramente vorrei discuterlo , e' cosa succede se si gioca in casino con licenza per giocare con gli Itaiani ma senza licenza AAMS .

    Porgo qui le questioni di esempio 

    MI prendo una multa ??? 

    E realmente illegale ?? 

    Come mai ci sono casino comunque stabili e seri che ti accettano pur non essendo AAMS  ??

    Io sinceramente non so' come funzioni ma prendendomi le mie responsabilita' gioco parecchio meglio e di piu' in moltissimi altri non AAMS .tonguetonguetongue 

  • Ciao Gero :)

    E' soprattutto una questione di tasse.

    Tutti le motivazioni di regolarità, legalità, tutela dell'ordine pubblico sono un pretesto.

    Sono multabili tutti quei casinò che sprovvisti di licenza AAMS accettano come clienti delle persone che risiedono sul territorio italiano.

    Sono multabili anche quei giocatori che giocando su casino non AAMS "movimentano" somme superiori ai 10000 euro all'anno.

    Per movimentazioni non si intendono necessariamente vincite ma semplici spostamenti di denaro da e per l'estero che sarebbero tassabili al 50% come "redditi diversi".

    Non sono invece al corrente di cosa si rischia se giochi 20 euro su un casino.com...

    Già il pensiero di dover dare allo stato il 50% di un jackpot milionario dovrebbe tenerci lontano da giocare su un casino non AAMS :D.

    Non nego che esistano casino.com serissimi, affidabilissimi, corretti...magari molto più di quelli "regolarizzati" e quindi non criminalizzerei, come si fa in altri forum, certe realtà solo perchè non hanno una licenza AAMS.

  • huh io mi chiedevo invece , ma e' solo una mia domanda , e la risposta non cambierebbe sicuramente la situazione dato che ormai e' stato deciso cosi , e la domanda nel profondo e' questa .

    Abbiamo Internet , quindi diciamo che invece di andare fisaicamente LAS VEGAS grazie a questo meravigioso mezzo ci vado tramite la rete quindi non fisicamente ma virtualmente .

    Ora dico io se ci andassi fisicamente e mi porto i miei 1000 euro convertiti in dollari ,e gioco li sto' alle regole del postoospite , non capisco perche' se comdamente da casa ci vado online ,abbiano permesso un legge cosi prepotente .

    Capisco se gioco in ITALIA ,  ritterei logico pagarele tasse in base alla legislazione che ne dipende , ma questo non lo capisco e lo devo come noi tutti acettare per forza di cose , lo trovo veramente vergognoso e ingiusto e sappiate che funziona cosi solo  in Italia esempio una francese un Inglese un greco ecc ecc , puo' giocare in un com senza avere problemi e inutile dirvi che i  casino com sono sicuramete piu' ricchi migliori e grandi degli AAMS 

    E con cio' ho espresso il mio punto di vistatongue

  • Concordo pienamente con te.

    Che differenza c'e' tra giocare su un casino.com ed acquistare un prodotto estero su ebay o su amazon?

    L'Italia ha imposto il monopolio dei giochi facendo valere il principio di sovranità nazionale in nome delle tutela dell'ordine pubblico.

    Come se in un certo senso dovesse proteggere il cittadino da casinò esteri sporchi e cattivi! :D

    Di fatto lo stato, per quelle che sono le norme assurde e le alte tassazioni imposte, sta invece lanciando un messaggio forte...i polli sono i miei e me li spenno io!

    In nessun altro paese le slot nei punti fisici pagano cosi poco ed esiste una tassazione cosi forte, sia alla fonte che sulle vincite, su lotto e lotterie.

    Consideriamo anche che solo sull'online, che costituisce poco più dell'1% del giocato, tutto è tracciato, regolato, noto e visibile.

    Il gioco nei punti fisici, dalle sale slot alle sale bingo etc, è totalmente libero e fuori controllo ed è quello dove son o più presenti i giocatori patologici e dove la natura del denaro giocato non può essere identificata.

    Possibile che a me che sono un semplice giocatore questo aspetto è chiaro da anni mentre chi tira i fili fa finta di nulla?

    Di fatto l'italia è costretta a pagare ogni anno una multa poichè ostacola la libera circolazione di beni e servizi all'interno dell'unione europea.

    Quindi se andiamo per logica giocare su un casino che ha aquisito una licenza in uno stato comunitario non può costituire di fatto un reato. Differente è la situazione della tassazione e bisognerebbe informarsi degli accordi che ci sono tra il nostro paese e i vari stati europei.

  • thumbs_upthumbs_upthumbs_upthumbs_up bravo e complimenti al mitico  casinista wink

    ESATTO , ci sono moltissimi punti da te espressi qua sopra che sono al nodo di una polemica molto piu' grande di noi , ma che con poche righe hai saputo esprimere molto bene .

    thumbs_up  io so' solo che rispetto le regole se le stesse sono dettate dal buon senso e da l'amor di logica su basi e principi sani ed equilibrati .

    Alrimenti prendedomi le mie responsabilita' ,sono e posso diventare un soldato dei miei principi basati sulla vera democrazia e liberta' di pensiero ecc ecc   quindi gioco dove il buon senso mi dice di farlo  se AAMS si comporta bene ,meglio altrimenti il mondo e ' grande e vasto e la liberta' di sceglire ancora per poco c'e' e io la voglio sfruttare tutta , poiche' haime' prevedo in arrivo non buone notizie ma anzi sempre piu' restrizioni .

  • Gerolamo76 wrote:
    ................

    thumbs_up  io so' solo che rispetto le regole se le stesse sono dettate dal buon senso e da l'amor di logica su basi e principi sani ed equilibrati .

    ....

    E allora Gero temo che non troverai nelle leggi degli uomini mai nulla di sano ed equilibrato poichè la maggior parte di esse non servono a tutelare i "molti" ma a garantire i privilegi dei "pochi" :)

    Anche nelle stesse regole dei casinò on line, sia quelli esteri che quelli AAMS, che si possono leggere nei termini e condizioni si comprende a pieno chi ha "il coltello dalla parte del manico".

    C'e' una lunga serie di soprusi che diventano regola che forse colpevolmente, e a volte inconsapevolmente, siamo costretti ad accettare pur di partecipare al gioco.

  • huh purtroppo , lo so molto bene , caro casinsta ,  per carita' ci sono condizioni e situazioni assolutamente incotrovertibili , pero' se posso dico solo che cerco di fare il mio interesse anche se questo comporta trasgredire delle leggi , gioco dove ritengo giusto nel bene e nel male , il problema non e' AAMS in se per se , ma un interesse di probabilita' maggiori , se la pay out dell AAMS e' 89% e non AAMS e' 96%  e lo stato stesso ci strozza gia molto in tutto e per tutto con in cambio un disservizio disastroso ,mi chiedo perche ??? io rispondo me ne frego , almeno nel gioco voglio la mia  liberta' , toccatemi tutto ma non il gioco , e' sacro e dove mettono le zampe , sporcano rovinano e deteriorano , altro che' balle gigantesche , gioca sicuro perche' AAMS , ma daiiiii . perche' prima non era sicuro ???? ed ora invece lo e' ????

     

  • In realtà sulle slot non c'e' molta differenza di payout tra i nostri casino e quelli esteri.

    Forse c'e' solo un software provider che non è presente nei nostri casinò che offre livelli di pagamenti molto alti sulle sue slot ed è Multislot.

    La differenza evidente c'e' tra i nostri grattaevinci e gli scratchcard esteri...con almeno un gap del  20% sulla distribuzione del montepremi.

  • huh ma sinceramente sulle pay out delle slot esempio quelle da bar la cara aams si mangia ben il 20 % che ' e' una percentuale spaventosa , quindi nei cicli le slot pagano il 70% poi il 5% va al distributore e il 5% al barista il restante 20% di incasso va allo stato .

    Invece nei casino aams online la procedura non e' poi cosi lonatno , sopratutto la nuova procedura che auementa molto di piu nel gioco in generale ma non tralascera' nessuno indietro , ricordati questo post scritto e sappi che non troverai pay out piu alte del 90% , poiche' nel giro d'affari i casino dovranno pagare molte piu' tasse e secondo te dove le vanno a prendere ??? 

    Ora faro' un post a parte sulle pay out delle slot aams ma con le nupove procedure non cascare al vecchio stile devono aggiornare il tutto .

    frownpurtoppo sara cosi te lo garantisco ma spieghero' meglio e nel dettaglio  appena ho tutti i dati disponibili e dichiarati ,cosa che ancora del tutto non e' definita ad oggi ma la strada e quella ..

  • wink anzi CAPISCI qui di do' gia uno spunto 

    Giochi, nella Manovra-bis del Governo 300 milioni dai giochi: raddoppio tassa sulle slot online e aumento dello 0,5% del Preu apparecchi.

    Si chiama Manovra -bis e radoppia , scusa ripeto radoppia , per le slot online , ok slot online ripeto , le slot online AAMS non possono mantenere le payout uguali essendo direttamente tassate .

    cool Capisci che se mi tassi il prodotto io dal prodotto devo tirare fuoti il pagamento e come ben sai da AAMS non si scappa figurati che quei pazzi registrano ogni singolo bet di ogni spin di ogni casino AAMS .

  • Gerolamo76 wrote:

    huh ma sinceramente sulle pay out delle slot esempio quelle da bar la cara aams si mangia ben il 20 % che ' e' una percentuale spaventosa , quindi nei cicli le slot pagano il 70% poi il 5% va al distributore e il 5% al barista il restante 20% di incasso va allo stato .

    Io sapevo che le slot nei punti fisici pagavano circa il 74% e che quel 26% era diviso come segue: il 13% allo stato e la parte restante, sempre il 13%, suddivisa tra il gestore della sala e il fornitore delle slot.

    Poi logicamente lo stato applica un ulteriore 50% sul reddito di gestore e fornitore.

    Quello che potrà succedere in futuro è che lo stato richieda un prelievo del 6% sulle vincite eccedenti i 500 euro come accade già per le lotterie.

  • Lo Stato guadagna fino al 15%, il fornitore e il barista/gestore si spartiscono l'utile al 50% che se ne erro è il 10% del totale mentre ai giocatori vengono restituite le vincite per il 75%. Quelli che ci guadagnano di meno sono di sicuro i fornitori perché questi a differenza dei baristi/gestori devono affrontare le spese di gestione e tra l'altro non sono coperti da alcuna assicurazione nei furti delle slots.

  • huh per quello che so' dato che ho come voi sicuramente , qualche amico del bar o del tabacchino , che tiene le slot da bar  .ma hanno detto che ora le slot non arrivano piu' al 75% per i giocatori , ma al 71% e 70% .

    quindi tolto l'introito del giocatore rimane il 30% da spartirsi tra stato , gestore e locale .

    embarrassed mi sono gia' preso troppo mazzate hai tempi della galllina e fortunatamente non ci gioco piu'

    hystericalstruggle  anzi sconsiglio le slot da BAR 

    angelthumbs_up  consiglio 10000 volte le slot online heart

Feedback dei Membri

Inserisci il tuo commento.

attività lcb nelle ultime 24 ore

Messaggi più Visti del Forum

Casinista932<
Casinista932 Italy 9 giorni fa
2

Ciao :) Era un bel po' che non passavo da queste parti e mi dispiace non vedere nuove discussioni aperte. In questo ultimo periodo molto è cambiato nel mondo del gioco e ci sarebbero...
Facciamo l'appello?