Il casinò terrestre di Malta Dragonara andrà online con EveryMatrix

972
May 22nd, 2013
Indietro Il casinò terrestre di Malta Dragonara andrà online con EveryMatrix

Questa settimana è arrivato l'annuncio che il primo casinò terrestre di Malta, fondato nel 1964, andrà online grazie ad un accordo tra EveryMatrix e Dragonara Interactive, una controllata di Dragonara Gaming Limited, che è di proprietà di Pinnacle Gaming Group.

Vale a dire, in base ai termini della transazione, che EveryMatrix lancerà la prima operazione di gioco online e su telefono mobile del Dragonara Palace Casino tramite la sua Casino Engine solution, dotandola di una selezione di giochi da parte di fornitori di contenuti di tutto rispetto come Net Entertainment, Igt e Microgaming.

"Questo è un passo in avanti naturale per il casinò Dragonara. Attraverso il lancio del nostro portale di giochi online ci verrà fornito un facile accesso a migliaia di clienti che visitano il casinò per giocare ai loro giochi favoriti del casinò ma online. L'investimento in moduli online fa parte di una strategia più ampia per il Casinò così come esso continua a espandere le sue operazioni con l'obiettivo di creare una destinazione di intrattenimento premier nel Mediterraneo ", ha dichiarato Johann Schembri - Amministratore Delegato di Dragonara Interactive.

Inoltre, Ebbe Groes, chief executive officer di EveryMatrix ha detto: "EveryMatrix è felice e orgoglioso di poter assistere il Casinò Dragonara in questo passaggio verso il gioco online. C'è un grande potenziale per fornire ai giocatori che visitano il casinò Dragonara l'opportunità di estendere l'esperienza del casinò terrestre a quello online. Il Casinò Dragonara è un marchio affermato, forte e affidabile nel gioco e siamo entusiasti di poterlo sostenere nella sua avventura online ".

News Generali sul Gambling News sui Casinò Tradizionali
Torna agli articoli
Get great bonuses at VCO

Cerca

Risultati della Ricerca

Seleziona la lingua

English English Italiano Italiano

Non mostrarlo nuovamente

Condividi su Facebook

Condividi su Twitter

Condividi